Suggerimenti e consigli per scrivere un oggetto email efficace

lug
2015
25

scritto da on News

Nessun commento

Email efficace

Un oggetto email efficace è ciò che fa la differenza fra un’email letta e una cestinata

Viviamo in mondo in cui si corre parecchio: si fanno le corse per terminare un progetto, arrivare da una parte all’altra della città e persino per finire un caffè mentre si leggono al volo i titoli del giornale sottomano. Anche leggere la propria posta elettronica segue questi ritmi incalzanti e voi lascereste mai che la vostra campagna email finisca direttamente nel cestino senza essere nemmeno aperta?

Lo sapevate che una buona campagna di email marketing è quella con un oggetto che fa la differenza?

Ecco a voi come deve essere un oggetto email efficace:

1) Semplice e immediato

Un buon oggetto email deve essere chiaro e non troppo lungo. I destinatari non dedicano più di una manciata di secondi alla lettura delle mail e la maggior parte dei client di posta troncano i titoli delle email troppo lunghi.

2) Coerente e accattivante

In un colpo d’occhio si deve cercare di catturare l’attenzione con un titolo che sia coerente con il contenuto della mail. Attenzione però ai titoli sensazionalistici o addirittura ingannevoli che potrebbero diventare alla lunga oggetto di segnalazioni di spam.
Per accattivante noi intendiamo un oggetto che invogli e stimoli l’interesse della gente, ma sempre rispettando il contenuto dell’email.

3) Libero da parole “SPAM”

Prestate attenzione alla scelta delle parole e al modo in cui le scrivete. Parole come gratis, free, regalo potrebbero essere etichettate dai programmi di posta come SPAM, così come i titoli scritti tutti in maiuscolo o con un eccesso di punteggiatura.

Per tali ragioni, prima di premere il tasto invio controllate che il titolo sia corretto e da ultimo chiedetevi… Tu l’apriresti?



Lascia un Commento