Tutti i buoni motivi per cui non dovresti utilizzare Outlook per inviare le tue newsletter

set
2015
25

scritto da on News

Nessun commento

Stop SPAM

I programmi come Outlook, Thunderbird, Mail e altri tool per la gestione della posta elettronica sono degli ottimi strumenti per lo scambio quotidiano di email, ma non sono adatti per l’invio massivo di email e newsletter.
Ecco le 5 principali motivazioni per cui è sconsigliabile inviare delle newsletter dal proprio client di posta:

1. Rischiate di bloccare e rallentare tutto

Inviare un numero troppo elevato di email causa il blocco del software e del pc oltre che il rallentamento della connessione internet per diverso tempo.

2. Le vostre mail finiscono nello SPAM

I provider di posta come ad esempio Gmail, Yahoo, Libero ecc. vedono con sospetto l’invio di grossi quantitativi di email effettuati senza un servizio newsletter professionale. Di conseguenza, il vostro indirizzo IP potrebbe finire in blacklist poiché etichettato come SPAMMER.

3. Mancanza di link per la disiscrizione

I programmi di gestione della posta elettronica non consentono l’inserimento di un bottone che permette ai destinatari la disiscrizione dalla mailing list.

4. Le vostre mail non sono Mobile Friendly

Quando create email composte da testo e immagini con i vostri tradizionali programmi di posta elettronica, il contenuto di queste difficilmente si adatterà agli schermi dei dispositivi mobili (Smartphone, Tablet) dei vostri destinatari. Per avere una newsletter responsive, ovvero mobile friendly, occorre scegliere i servizi di newsletter professionali che vi consentiranno anche di personalizzare al meglio il design delle email.

5. Mancanza di feedback

I client di posta non forniscono statistiche legate all’invio delle vostre campagne di email marketing. Non è quindi possibile analizzare l’efficacia delle vostre comunicazioni e vedere quante persone hanno letto o cliccato sulla vostra newsletter. I servizi di newsletter professionali invece vi consentono di esplorare nel dettaglio le statistiche e i dati significativi delle vostre email.

Per evitare di incorrere in queste spiacevoli situazioni occorre dunque rivolgersi ai servizi di newsletter professionali, specializzati per l’invio di campagne email massive e che vi consentono di risparmiare tempo ed energia con la possibilità di programmare l’invio di email alla data e ora che più preferite.
Per avere maggiori informazioni a riguardo, non esitate a contattarci per una consulenza gratuita!

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA OGGI



Lascia un Commento